29 novembre 2010

PER AMORE DI DIO

Alcune persone semplicemente non capiscono l'importanza dell'arte,ma queste persone probabilmente non sono come Damien Hirst,che ama lavorare direttamente con le cose morte. Alcuni dei suoi spettacoli più famosi hanno coinvolto  la conservazione (e talvolta la dissezione) di animali deceduti,come “lo squalo in formaldeide” e la mucca tagliata in due” ,il termine tecnico è "arte contemporanea",per alcuni critici al contrario,si tratta solo di uno zoo davvero scadente.

"For the Love of God" tradotto :”Per amore di Dio”, altrimenti conosciuto come il teschio di diamanti più costoso del mondo,che vi piaccia o no,è un'altra delle sue bizzarre opere,forse il suo più audace sforzo,diventato leggendario da quando venne esposto per la prima volta nel 2007.


Da quando è stato creato"For the Love of God" fu esposto solo due volte,nel 2007 alla prima  presentazione inaugurale al White Cube di Londra e successivamente al Rijksmuseum di Amsterdam nel 2008 attirando più di 250.000 visitatori.

Il cranio,venne acquistato tre anni fa in un negozio di tassidermia ad Islington,nel nord di Londra,

il destino del proprietario non è noto,si pensa solo che appartenesse ad un'uomo europeo di 35 anni che visse tra il 1720 e il 1810.

Lasciando solo i denti originali visibili,è stato ricoperto interamente di platino e a sua volta intarsiato con 8.601 impeccabili diamanti per un totale di 1.106,18 carati,compresa come la ciliegina sulla torta piantato al centro della fronte,un'enorme diamante rosa a forma di pera noto come “la stella del teschio”di 52 carati del valore di oltre otto milioni di dollari.

Il costo? avrete sicuramente bisogno di tempo per contare gli zeri :15 milioni di sterline,e posto in vendita alla galleria White Cube di Londra per 50 milioni di sterline.


E non a torto,infatti sembra che in molti furono incuriositi da questo inusuale teschio,tanto che una società di investimento se lo aggiudicò per $ 100 milioni,consentendogli un non trascurabile profitto del 60%,certamente il prezzo più alto mai pagato per un'opera d'arte contemporanea ad un artista vivente.

Secondo quanto dichiarato dall'artista:"E' esaltante,tanto da  togliere il respiro,ho sempre rispettato il principio che le idee più semplici siano le migliori”  - "Quale modo migliore

prendere l'ultimo simbolo della morte e coprirlo con l'ultimo simbolo del lusso,del desiderio e della decadenza?".

Anche il critico olandese Rudi Fuchs non ebbe dubbi che si trattasse di un capolavoro:"Il teschio è sovrannaturale,quasi celestiale.Proclama la vittoria sulla decadenza,ma al tempo stesso rappresenta la morte come qualcosa di infinitamente più implacabile.Rispetto alla lacrimosa tristezza di una scena di vanitas,il Teschio di Diamanti è gloria pura".

Ref:http://www.techchee.com

Nessun commento:

Loading...